L'ECCELLENZA NELLA CURA DELLE DIPENDENZE COMPORTAMENTALI
L'ECCELLENZA NELLA CURA DELLE DIPENDENZE COMPORTAMENTALI

La sexual addiction, cioè dipendenza da sesso, è una relazione malata con il sesso, in tutte le sue forme. È difficile capire quando si può definire una dipendenza sessuale, poiché il comportamento sessuale varia da persona a persona. Alcuni individui hanno, di natura, una pulsione sessuale maggiore di altri, vivendo degli eccessi sessuali; ma sono in grado di controllarli e hanno la capacità di dire di no. I dipendenti sessuali, invece, hanno perso il controllo sulla loro capacità di dire no. Il comportamento sessuale è un’attività sfrenata, un incontrollabile desiderio da soddisfare ad ogni costo per alleviare stress e sentimenti negativi o dolorosi, relazioni intime che non riescono più a controllare e considerazione solo come oggetti da usare, delle persone. Il dipendente segue uno schema di auto-distruzione o un comportamento sessuale molto rischioso, non soddisfacente e incapace di fermare. Il sesso diventa inevitabile, non badando né alle circostanze né alle conseguenze. L’atto compulsivo termina con l’orgasmo. La dipendenza da sesso non è molto conosciuta perché non è legata ad una sostanza (come il gioco d’azzardo, shopping compulsivo, ecc.). Lo sviluppo è simile a quello delle altre dipendenze con un progressivo aumento dello stimolo, energia utilizzata per la ricerca di eventi sessuali, sviluppo della tolleranza e sintomi di astinenza (psichica).

Dipendenza da sesso – Ricerche e studi

Studi e ricerche del Dr. Patrick Carnes, hanno permesso di sottolineare le caratteristiche principali di un sex-addict e di suddividere in tre fasi, lo sviluppo della dipendenza. Le caratteristiche dei dipendenti sessuali cominciano con dei credi radicati quali: “Non valgo nulla come persona; Nessuno mi ama per quello che sono; I miei bisogni non verranno mai soddisfatti se dipendo da altri; Sesso è il mio bisogno primario”. Con lo sviluppo della dipendenza, ci sono ulteriori caratteristiche quali: pattern di comportamenti fuori controllo, incapacità di smettere nonostante le gravi conseguenze dovute dai comportamenti autodistruttivi (compulsione), ossessioni sessuali e fantasie, incremento dell’attività sessuali e gravi cambiamenti dell’umore e personalità dovuti a quest’ultimo, aumento di tempo speso nella ricerca di sesso o per riprendersi da esso, disinteresse per qualsiasi attività, dipendenza fisica, astinenza, compulsione, segretezza. I tre livelli di sex addiction, divisi secondo la “gravità” della dipendenza, degli oggetti dell’interesse sessuale e di come si sviluppa, sono:

FASE I – costituita da comportamenti che coinvolgono il dipendente e persone consenzienti, che sono capaci d’intendere e di volere. I comportamenti sono:

  • Masturbazione ossessiva ovunque e sempre;
  • Avere più partner sessuali;
  • Eccessive fantasie a sfondo sessuale;
  • Sesso telefonico;
  • Comportamento sadistico o masochistico;
  • Uso di materiale pornografico;
  • Travestitismo;
  • Feticismo.

FASE II – attività sessuale o masturbazione del dipendente con persone non consenzienti che sono “vittime”. In questa fase, il dipendente si mette a rischio legalmente. I comportamenti sono:

  • Atteggiamenti sessuali in luoghi pubblici;
  • Telefonate oscene a persone sconosciute;
  • Prostituzione;
  • Esibizionismo;
  • Frotterismo;
  • Molestie sessuali sul posto di lavoro;
  • Voyeurismo.

FASE III – è la più grave dove l’individuo è gravissimo, poiché perseguibile legalmente creando situazioni ad alto rischio, con maggiore eccitazione. C’è sempre una vittima, che è incapace di reagire o di opporsi. Il dipendente viene visto come un disturbo anti-sociale. I comportamenti sono:

  • Sesso con minori;
  • Parafilie;
  • Sesso con adulti non consenzienti (per esempio: persone sotto l’effetto di droghe, in coma, o con handicap);
  • Stupri;
  • Incesti;
  • Violenze;
  • Sesso con pazienti.

Dipendenza da sesso – Conseguenze

La sex addiction, come tutte le dipendenze, ha conseguenze in tutti i campi. A livello fisico, la persona può avere disfunzioni sessuali, quali eiaculazione precoce o ritardata, ecc. Poiché il dipendente é attirato dalla situazione rischiosa, fa sesso senza precauzioni, causandogli malattie veneree, spesso mortali. Se la compulsione viene sfogata con la prostituzione o telefonate erotiche, può essere molto dispendiosa. Il dipendente è assente a lavoro sia fisicamente che mentalmente (continue fantasie) e può essere coinvolto in molestie sessuali. Il sex addict prova vergogna, solitudine ed isolamento dalla famiglia, amici e qualsiasi altra attività ricreativa, depressione, sensazioni di impotenza e disprezzo verso di sé, è continuamente stressato poiché terrorizzato dall’idea di essere scoperto, ha paura dell’intimità e pratica una sessualità spersonalizzata e degradante. Se sposato, il rapporto con il coniuge viene rovinato, poiché l’interesse sessuale si sposta ad altre persone, che diventano l’oggetto dell’ossessione.

2017-09-11T16:55:39+00:00